Lo Staff consiglia

settembre 2014

agosto 2014

luglio 2014

giugno 2014

maggio 2014

aprile 2014

marzo 2014

febbraio 2014

gennaio 2014

dicembre 2013

novembre 2013

ottobre 2013

luglio 2013

febbraio 2012

gennaio 2012

dicembre 2011

novembre 2011

ottobre 2011

settembre 2011

agosto 2011

luglio 2011

giugno 2011

maggio 2011

aprile 2011

marzo 2011

febbraio 2011

gennaio 2011

dicembre 2010

novembre 2010

ottobre 2010

settembre 2010

agosto 2010

luglio 2010

giugno 2010

maggio 2010

aprile 2010

marzo 2010

febbraio 2010

gennaio 2010

dicembre 2009

novembre 2009

ottobre 2009

settembre 2009

agosto 2009

luglio 2009

giugno 2009

maggio 2009

aprile 2009

marzo 2009

febbraio 2009

gennaio 2009

dicembre 2008

novembre 2008

ottobre 2008

settembre 2008

agosto 2008

luglio 2008

giugno 2008

maggio 2008

aprile 2008

marzo 2008

febbraio 2008

gennaio 2008

dicembre 2007

novembre 2007

Infobus UNICEF

Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle 15,00 alle 17,00 nel Parco di Habbo si parla di...

L'acqua e l'UNICEF

Hai presente che bello fare i gavettoni? E giocare con l'acqua mentre fai il bagno?
Bere un bicchiere di acqua fresca quando il caldo d'estate ti soffoca e hai fatto una bella camminata?
Per noi aprire un rubinetto ed avere acqua potabile in abbondanza è quotidianità, è la norma... eppure ci sono tante persone che non hanno nemmeno da bere, sai?
 
L'acqua è il bene più prezioso che abbiamo, senza acqua non può esserci vita ma sta diventando un bene sempre più scarso, per la cattiva gestione che se ne fa.
 
La carenza d'acqua causa danni serissimi, diretti e indiretti. Diretti perché senza acqua si muore disidratati; indiretti perché se manca l'acqua le condizioni igieniche diventano precarie e le malattie si diffondono rapidamente.
 
Ma forse non sai che ci sono dei progetti dell'UNICEF per ridurre i disagi causati dalla carenza d'acqua. Per esempio l'UNICEF insegna come costruire pozzi manualmente, spedisce trivelle nei paesi poveri, distribuisce pastiglie di cloro per la potabilizzazione, sensibilizza all'importanza dell'igiene per la prevenzione delle malattie.
 
L'impegno dell'UNICEF è costante anche in questo campo, dove a farne le spese sono soprattutto i bimbi e le loro madri soprattutto in Paesi di cui si parla poco, diventando delle “emergenze dimenticate”.
 
Se vuoi conoscere un po' più approfonditamente tutto ciò che non sai sull'acqua e non hai mai osato chiedere, sali sull'Infobus Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle 15,00 alle 17,00.

Iscriviti subito all'Habbo Gruppo dell'Unicef! >>